La Corte di Cassazione civile, sez. III, con sentenza del 17 Ottobre 2019 n. 26327 ha stabilito che il terzo, che si oppone all’esecuzione su un autoveicolo pignorato presso l’azienda del debitore, ha l’onere di provare non soltanto di aver acquistato il bene ma anche che il debitore esecutato ne abbia conseguito il possesso per un titolo diverso dal trasferimento di propriet√†, assumendo a tal fine le risultanze del P.R.A. valore meramente indiziario, liberamente apprezzabile dal giudice di merito in uno ad ogni altro elemento di prova.